NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

Sogni di diventare imprenditore e sei un giovane di età compresa tra i 18 e 35 anni o sei una donna?

Ecco un’opportunità..

Chi sono i destinatari delle nuove misure?

Le imprese che presentano le seguenti caratteristiche:

  • costituite da non più di sessanta mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione;
  • di micro e piccola dimensione
  • costituite in forma societaria;
  • la cui compagine societaria sia composta, per oltre la metà numerica dei soci e di quote di partecipazione, da soggetti di età compresa tra i 18 e i 35 anni ovvero da donne indipendentemente dall’età.
  • le persone fisiche che intendono costituire un’impresa

Evidenziamo di seguito quali sono le caratteristiche principale di questo sostegno.

Imprese costituite da non più di 36 mesi

Le imprese costituite da non più di 3 anni possono presentare progetti di investimento per realizzare nuove iniziative o sviluppare attività esistenti nei settori manifatturiero, servizi, commercio e turismo.

Tali programmi devono:

  • prevedere spese ammissibili fino a 1,5 milioni di euro (al netto di IVA)
  • essere avviati successivamente alla presentazione della domanda di agevolazione ovvero dalla data di costituzione della società nel caso in cui la domanda sia presentata da persone fisiche

Quali sono le spese ammissibili?

  • Opere murarie e assimilate (30% investimento ammissibile)
  • Macchinari, impianti e attrezzature
  • Programmi informatici e servizi per l’ICT
  • Brevetti, licenze e marchi
  • Consulenze specialistiche (5% investimento ammissibile)
  • Spese connesse alla stipula del contratto di finanziamento
  • Spese per la costituzione della società

Principali sostegni

1. Finanziamento a tasso zero per un importo non superiore al 90% da rimborsare in 10 anni.

2. Contributo a fondo perduto che non può superare il limite del 20% della spesa ammissibile riferite all’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature o per l’acquisto di programmi informatici o per brevetti, licenze e marchi.

3. Le imprese possono richiedere anche un contributo per la copertura delle esigenze di capitale circolante collegate alle spese per materie prime e servizi necessari allo svolgimento dell’attività d’impresa. Il contributo può arrivare fino al 20% delle spese di investimento.

Imprese costituite da più di 36 mesi ed entro 60 mesi

Le imprese costituite da almeno 3 anni e da non più di 5 possono presentare progetti che prevedono spese per realizzare di nuove unità produttive ovvero al consolidamento e allo sviluppo di attività esistenti (l’ampliamento dell’attività, diversificare o trasformare attività esistenti, diversificazione della produzione)

  • prevedere spese ammissibili di importo non superiore a euro 3.000.000,00 al netto di IVA;
  • essere avviati successivamente alla presentazione della domanda di agevolazione

Quali sono le spese ammissibili?

  • Acquisto di immobili solo nel settore turistico (40% investimento ammissibile)
  • Opere murarie e assimilate (30% investimento ammissibile)
  • Macchinari, impianti e attrezzature
  • Programmi informatici
  • Brevetti, licenze e marchi.

Principali sostegni

1. Finanziamento a tasso zero per un importo non superiore al 90% da rimborsare in 10 anni.

2. Contributo a fondo perduto che non può superare il limite del 15della spesa ammissibile riferite all’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature o per l’acquisto di programmi informatici o per brevetti, licenze e marchi.

3. Le imprese possono richiedere anche un contributo per la copertura delle esigenze di capitale circolante collegate alle spese per materie prime e servizi necessari allo svolgimento dell’attività d’impresa. Il contributo può arrivare fino al 20% delle spese di investimento.

Non rientrano tra le agevolazioni:

  • beni acquisiti con il sistema del c/visione, della locazione finanziaria, del leasing e del leaseback
  • investimenti di mera sostituzione di impianti, macchinari e attrezzature
  • il cosiddetto “contratto chiavi in mano”
  • commesse interne
  • macchinari, impianti e attrezzature usati
  • costi di esercizio
  • spese notarili
  • scorte, tasse e imposte (l’IVA realmente e definitivamente sostenuta dal soggetto beneficiario è una spesa ammissibile solo se non è da esso stesso recuperabile)

I programmi di investimento devono essere ultimati entro 24 mesi dalla data di stipula del contratto di  finanziamento.

Se sei interessato lascia qui i tuoi dati e ti richiameremo il prima possibile.

Per maggiori informazioni contattaci tramite il form di seguito

    Accetto i termini dell'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del GDPR (Regolamento UE 2016/679).

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *