Che cos’è un marchio

Che cos’è un marchio

Il marchio è un segno distintivo usato per distinguere i propri prodotti da quelli della concorrenza.

Rappresenta uno dei principali elementi dell’immagine dell’azienda e la sua funzione principale è quella di consentire ai consumatori di identificare un prodotto e spesso fornisce anche garanzia di qualità e affidabilità.

Il marchio è perciò una risorsa preziosa che gioca un ruolo chiave nelle strategie di marketing contribuendo all’affermazione dell’immagine e della reputazione dei prodotti agli occhi di chi li utilizza.

Oltre all’importanza da un punto di vista della comunicazione, il marchio consente un risparmio di imposta se utilizzato nel modo corretto.

Il proprietario di un marchio (in genere il soggetto persona fisica) può concederne l’uso ad un altro soggetto (in genere alla società) dietro pagamento di un corrispettivo. Il corrispettivo ha un nome ben preciso e si chiama royalties.

La società ha un beneficio fiscale in quanto porta il costo i corrispettivi pagati. Si ogni corrispettivo pagato risparmia quindi il 24% di IRES.

La persona fisica che invece riceve il corrispettivo pagherà l’Irpef in sede di dichiarazione dei redditi. Inoltre sulle royalties c’è una ritenuta alla fonte del 20% versata da chi paga il corrispettivo e ciò costituisce un acconto già pagato sulle tasse.

C’è inoltre la possibilità di beneficiare della riduzione della tassazione del 25% forfettaria o del 40% se il beneficiario ha età inferiore a 35 anni.

Su questo reddito non si applica l’INPS in nessun caso.

Se i due attori (il proprietario del marchio che riceve il corrispettivo e l’utilizzatore del marchio che paga) fossero due imprese, ad esempio due srl, il corrispettivo pagato e ricevuto seguirebbe un normale costo o un normale ricevo, senza benefici o detassazioni.

Per maggiori informazioni contattaci tramite il form di seguito

Accetto i termini dell'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del GDPR (Regolamento UE 2016/679).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *