REGISTRO UNICO OPERATORI GIOCO PUBBLICO – Art. 27

È confermato, al fine di contrastare le infiltrazioni della criminalità organizzata nel settore dei giochi e la diffusione del gioco illegale, l’istituzione del Registro Unico degli Operatori del Gioco Pubblico, a decorrere dal 2020, presso l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.
L’iscrizione al Registro:
O costituisce titolo abilitativo per i soggetti che svolgono attività in materia di gioco pubblico;
O è obbligatoria per i soggetti già titolari al 25.12.2019 dei diritti e dei rapporti in esso previsti;
O è disposta dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli previa verifica in capo al richiedente:
– del possesso delle licenze di pubblica sicurezza di cui agli artt. 86 e 88, TULPS;
– del possesso delle autorizzazioni e concessioni necessarie ai sensi delle specifiche normative
di settore e della certificazione antimafia;
– del versamento della somma specifica dovuta, così individuata.

I soggetti che:
O operano in più ambiti di gioco sono tenuti al versamento di una sola somma d’iscrizione;
O svolgono più ruoli nell’ambito della filiera del gioco devono versare la somma più alta tra quelle
previste per le categorie in cui operano.
NB L’iscrizione al Registro deve essere rinnovata annualmente.
È demandata al MEF la definizione delle disposizioni applicative relative alla tenuta / iscrizione /
cancellazione del Registro nonchè le modalità di effettuazione del suddetto versamento.

Per maggiori informazioni contattaci tramite il form di seguito

Accetto i termini dell'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del GDPR (Regolamento UE 2016/679).