INTERESSI SU VERSAMENTI / RISCOSSIONE E RIMBORSI – Art. 37, commi 1-ter e 1-quater

In sede di conversione è previsto che il tasso di interesse per il versamento, riscossione e i rimborsi “di ogni tributo” è stabilito “nel rispetto degli equilibri di finanza pubblica”, in misura compresa tra lo 0,1% e il 3%.
È comunque demandata al MEF l’individuazione di misure differenziate con riferimento agli
interessi:
O sulle rate delle imposte / contributi dovuti a titolo di saldo / acconto ex art. 20, D.Lgs. n. 241/97;
O per ritardata iscrizione a ruolo, per dilazione di pagamento, di mora, per sospensione amministrativa della riscossione nonché per ritardato rimborso delle imposte pagate di cui rispettivamente agli artt. 20, 21, 30, 39 e 44, DPR n. 602/73;
O sulle rate delle somme dovute per effetto dell’accertamento con adesione, nonchè in caso di
omessa impugnazione ex art. 8, comma 2 e 15, commi 2 e 2-bis, D.Lgs. n. 218/97.

Per maggiori informazioni contattaci tramite il form di seguito

Accetto i termini dell'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del GDPR (Regolamento UE 2016/679).