INDENNIZZO ROTTAMAZIONE LICENZE – Commi 283 e 284

In sede di approvazione è riconosciuto (a regime), a decorrere dal 2019, l’indennizzo di cui all’art. 1, D.Lgs. n. 207/96, a favore dei commercianti che cessano l’attività consegnando la licenza in
Comune.
A tal fine l’interessato deve presentare all’INPS una specifica domanda per la concessione dell’indennizzo.
In particolare, l’indennizzo in esame spetta ai soggetti in possesso dei seguenti requisiti:
• 62 anni di età (57 se donne);
• iscrizione, al momento della cessazione dell’attività, per almeno 5 anni nella Gestione IVS commercianti.
L’indennizzo è pari all’importo del trattamento minimo di pensione previsto per gli iscritti alla Gestione IVS, che dal 2019 è pari ad € 513.
È prorogato infine l’aumento dello 0,09% della contribuzione della Gestione IVS commercianti per il finanziamento dell’indennizzo in esame.

Per maggiori informazioni contattaci tramite il form di seguito

Accetto i termini dell'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del GDPR (Regolamento UE 2016/679).