Condominio ed Enti non commerciali senza partita IVA

Il condominio, in quanto non titolare di partita IVA, è fiscalmente considerato alla stregua di un soggetto “privato”. Pertanto, il cedente/prestatore che emette una fattura elettronica nei confronti di un condominio deve:
• indicare il codice fiscale del condominio nel campo destinato all’identificativo fiscale del cessionario/committente;
• riportare quale “Codice destinatario” il codice convenzionale “0000000” (sette volte zero);
• inviare la fattura tramite SdI;
• consegnare al condominio in formato analogico (carta) o informatico (es., un pdf ) una copia della fattura elettronica trasmessa, nella quale deve essere esplicitato che si tratta, per l’appunto, della “copia della fattura trasmessa e che il documento fiscalmente valido sarà esclusivamente quello disponibile nell’area riservata” dell’Agenzia delle Entrate.

Per maggiori informazioni contattaci tramite il form di seguito

Accetto i termini dell'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del GDPR (Regolamento UE 2016/679).