Autofatture per omaggi

Nel caso in cui un contribuente abbia ceduto gratuitamente ad un cliente beni alla cui produzione o al cui scambio è diretta l’attività dell’impresa, qualora non intenda esercitare il diritto alla rivalsa dell’IVA, emette per questa ragione un’autofattura, da annotare nel registro fatture emesse indicando “autofattura per omaggi”.
Anche tali documenti rientrano nella fattispecie dell’obbligo dal 1° gennaio 2019 di emissione in formato elettronico e di invio al Sistema d’interscambio.
I dati del soggetto compariranno sia nei campi relativi al cedente, sia in quelli del cessionario.
Alla luce di tali chiarimenti, si ritiene che in questo caso l’autofattura riporterà come tipologia documento il codice “TD01”.

Per maggiori informazioni contattaci tramite il form di seguito

Accetto i termini dell'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del GDPR (Regolamento UE 2016/679).