AGEVOLAZIONI VEICOLI ELETTRICI E A MOTORE IBRIDO – Art. 53-bis

In sede di conversione è stato previsto che l’aliquota IVA ridotta del 4% di cui al n. 31), Tabella A,
parte II, DPR n. 633/72, è applicabile anche agli autoveicoli di cui all’art. 54, comma 1, lett. a), c)
e f), D.Lgs. n. 285/92 (autovettore, autoveicoli per trasporto promiscuo e per trasporti specifici) di cilindrata fino a 2.000 cc se con motore a benzina o ibrido, e a 2.800 cc se con motore diesel o ibrido, e di potenza non superiore a 150 kW se con motore elettrico (in precedenza fino a 2.000 cc se con motore a benzina, e a 2.800 cc se con motore diesel) ceduti:
O a soggetti con ridotte capacità motorie o a familiari di cui essi sono fiscalmente a carico;
O a soggetti non vedenti e a soggetti sordomuti ovvero ai familiari di cui essi sono fiscalmente a
carico.

Analogamente sono state modificate:
O la disposizione di cui all’art. 1, Legge n. 97/86 relativa “all’assoggettamento all’imposta sul valore aggiunto con aliquota ridotta dei veicoli adattati ad invalidi”;
O la disposizione di cui all’art. 8, Legge n. 449/97 relativa ai soggetti portatori di handicap.

Per maggiori informazioni contattaci tramite il form di seguito

Accetto i termini dell'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del GDPR (Regolamento UE 2016/679).